minestrone di stagione

il minestrone: una preparazione corretta!

Oggi, ci è venuto a trovare Miguel, un amico spagnolo, che si occupa come noi di alimentazione sana e ci siamo proposti di preparare con lui ed il Dr.Ollic uno specialissimo minestrone.  Questo piatto ci aiuta ad entrare nel vivo del racconto per accompagnare i nostri lettori nella direzione di un'alimentazione nutriente e benefica. E' un piatto concepito per raccogliere un gran numero di micronutirenti, come ci suggerisce il Dr.Ollic nel suo recente articolo, tanto utili al nostro organismo!

Si tratta di un minestrone composto con verdure fresche di stagione, scelte tra le disponibilità a km0 di Rete Acquisto Qualità

Nel nome di questo minestrone c'è il senso stesso del piatto! Lo abbiamo chiamato insieme al Dr.Ollic, 'la paranza di verdure' perché è un piatto veloce, fatto 'pescando' in maniera disinvolta dal cesto degli ortaggi, utilizzando le verdure di stagione nella loro interezza, comprese le foglie esterne, le bucce, i gambi e tutto ciò che normalmente finirebbe nella pattumiera. Un po' come avviene per il famoso piatto di mare, questo minestrone o paranza di verdure è tanto semplice quanto ricco di qualità nutrizionali, freschezza e genuinità.

Iniziamo ad entrare nel dettaglio e partiamo dai tagli, che nel nostro minestrone avvengono in modo grossolano, senza badare al pulire, al togliere. Al contrario, di un ortaggio, è possibile prendere ed utilizzare solo ciò che è esterno, lo abbiamo fatto ad esempio per i finocchi, solo foglie esterne, i gambi e l'erbetta, ma vale lo stesso per i broccoli o per il cavolfiore, della patata non toglieremo la buccia e dell'aglio fresco utilizzeremo solo il gambo, mentre il frutto lo conserviamo per la frittata di domani. Insomma, l'atteggiamento è istintivo, diretto e soprattutto veloce.

come preparare un minestrone

Soffermiamoci brevemente sugli ingredienti. Per il nostro minestrone, abbiamo utilizzato: foglie esterne di lattuga; cavolo calabrese e gambo; cavolfiore e gambo; sedano, sia foglie che gambo; finocchio, foglie esterne, erba e gambo; patata con buccia; radicchio rosso, solo le foglie esterne; bietola, gambi e foglie; gambi di aglio frescocipolla a pezzi e carota. Ovviamente, possiamo scegliere anche altri ingredienti, il fatto importante è 'pescarli' freschi, di stagione e di colori diversi perchè in questo modo ti assicuri un apporto diversificato di micronutrienti, il più possibile completo.

preparare un minestrone di stagione

la migliore ricetta del minestrone

Dopo i tagli, grossolani e casuali, passiamo alla fase della cottura. In una pentola, aggiungiamo le verdure con una brocca d'acqua, e facciamo andare il tutto per una mezz'ora con coperchio a fiamma medio bassa, aggiungiamo dopo pochi minuti tre cucchiai di datterino bio salsato (non avendo a disposizione pomodori freschi perchè non è ancora la stagione giusta). E' importante che le verdure non stracuociano ad alte temperature, perchè altrimenti perderebbero almeno il 50% del loro potere nutrizionale. In un pentolino a parte, aromatizziamo un buon olio extravergine d'oliva, nel nostro caso un ravece, scaldandolo possibilmente a vapore (anche sfruttando la cottura del minestrone) senza mai portarlo a temperature superiori ai 100°. Per aromatizzare l'olio abbiamo utilizzato, peperoncino piccante, menta secca, origano secco, grani di pepe nero e peperone crusco. Quest'olio aromatizzato lo introduciamo nel minestrone a cottura quasi completata.

come cuocere un minestrone

come cucinare un buon minestrone

Per aggiungere una quota di carboidrati al nostro piatto, il Dr.Ollic ci ha suggerito di utilizzare alcune fette di pane alla curcuma, che abbiamo leggermente tostato in padella con olio extravergine d'oliva, tenuto sempre a temperature sufficientemente basse.

pane alla curcuma e minestrone

Ci siamo! il piatto può essere servito. Per aggiungere una quota proteica, al piatto così da renderlo completo, potreste aggiungere una manciata di fagioli cotti a parte. Avete notato? Niente sale! Le verdure fresche e di stagione sono cariche di sali minerali, che riverseranno nell'acqua di cottura. Aggiungere sale siginificherebbe commettere un duplice errore, il primo è quello di superare la quota consigliata di 3g al giorno di sodio; il secondo, di alterare il naturale sapore di buone verdure di stagione. Credetemi, il miglior minestrone che abbia mai mangiato... (Emanuela).

un piatto di minestrone

 

Lascia un commento

commenti

  • Ida Paradiso

    .... da provare!

    21/11/2017

Opss... Si è verificato un errore

Impossibile effettuare il salvataggio. Riprova tra qualche secondo.

Tutto ok

I dati sono stati salvati correttamente.
Chiudi finestra