a cosa servono i micronutrienti

i nutrienti, macro e micro

Grazie alla disponibilità del Dr. Ollic (un nostro amico medico, che ha scelto questo nickname), diamo inizio ad un'interessante rubrica tutta dedicata all'alimentazione ed alla relazione tra gli ingredienti e la nostra vita. Il dr Ollic  ha dedicato molti studi alla relazione tra cibo e corpo umano, perché sulla sua 'pelle' ha sperimentato una grave intossicazione chimica dovuta proprio a fattori alimentari ed ambientali. Abbiamo chiesto al Dr. Ollic un linguaggio non scientifico, che aiuti tutti noi a comprendere meglio la complessità di queste relazioni e, soprattutto, a nutrirci in modo equilibrato e consapevole. La rubrica si chiamerà 'cosa mangia il Dr. Ollic' e speriamo di riuscire anche a divertirci cucinando un po' di piatti dedicati a questi studi. Dopo le prime introduzioni di base, abbiamo chiesto al Dr. Ollic la consulenza di uno chef suo amico, proprio per aiutarci anche in cucina in un approccio corretto. Partiamo dalla conoscenza, partiamo dai 'nutrienti'. Grazie Dr. Ollic (Emanuela Evangelista)

Bentrovati! parleremo di nutrizione, di cosa 'conviene' e cosa 'non conviene', di errori banali e di piccole correzioni che possono aiutarci (ed anche molto) a stare meglio con noi stessi e nella relazione con l'ambiente che ci circonda. Partiamo oggi dai 'nutrienti'.

Le sostanze alimentari necessarie per il normale sviluppo ed il mantenimento di uno stato di buona salute sono dette 'nutrienti'. I nutrienti si dividono in due principali tipologie: Macronutrienti e Micronutrienti.

Quali sono i macronutrienti?

I macronutrienti siamo abituati a riconoscerli facilmente e sono quelli di cui, generalmente, ci preoccupiamo di più, seppur, non di rado, trascurandone la qualità. Essi sono i carboidrati (zuccheri), che forniscono energia all'organismo; le proteine che hanno funzione plastica e servono a far crescere e riparare organi, tessuti e cellule. Infine, i lipidi (grassi) che entrano nella formazione delle membrane cellulari ed altre sostanze importanti come molti ormoni, oltre a costituire una fonte di riserve energetiche.

L'insieme dei macronutrienti determina l'impatto calorico di un cibo; nel senso che più ne mangiamo più calorie immettiamo nel nostro corpo. La questione delle calorie attanaglia e attira l'attenzione di tutti noi, ma non rappresenta l'unico centro del problema.

Quali sono, invece, i Micronutrienti?

I micronutrienti si dividono in Vitamine, Minerali (calcio, fosforo, magnesio, sodio, potassio), Oligoelementi (ferro, iodio, cromo, zinco, rame, manganese). A questi aggiungerei le sostanze fitochimiche naturali dei vegetali, con forte azione antiossidante.

micronutrienti e nutrizione

A cosa servono i micronutrienti?

In due parole, possiamo dire che che sono il legame tra il cibo e la nostra struttura corporea. Mi spiego meglio, i micronutrienti servono a migliorare e potenziare il valore nutrizionale degli alimenti, essendo capaci di promuovere la biotrasformazione di tutti i macronutrienti in energia e/o in elementi strutturali del nostro corpo (ossa, muscoli, pelle, organi interni, etc.). In questo modo, i micronutrienti incidono profondamente sullo sviluppo fisico e mentale dei bambini e sul mantenimento della buona salute dei genitori. Un equivoco diffuso scaturisce dal nome, micronutrienti, che allude a qualcosa di piccolo e non indispensabile, al contrario giocano un ruolo essenziale nella produzione di enzimi, coenzimi, ormoni ed altre sostanze che aiutano a regolare la crescita, la forza, l'intelligenza, lo sviluppo ed il funzionamento anche del sistema immunitario e riproduttivo. In effetti, i micronutrienti vengono così chiamati perché il corpo ne ha bisogno solo in piccole quantità, ma il loro ruolo è fondamentale. Senza i micronutrienti molti processi biochimici, indispensabili per la nostra salute, non riuscirebbero a compiersi.

Il problema è complesso, ma per ora lo riduciamo a questo: "spesso si mangia male, è necessario modificare alcune brutte abitudini!" ci vediamo alla prossima e parleremo di malnutrizione.

Lascia un commento

commenti

  • Giuseppe Cillo

    Trovo molto interessante sia la scelta dell' argomento, inedito ma importante , sia lo stile comunicativo "friendly"

    11/03/2017

Opss... Si è verificato un errore

Impossibile effettuare il salvataggio. Riprova tra qualche secondo.

Tutto ok

I dati sono stati salvati correttamente.
Chiudi finestra