Alimentazione sana

alimentazione sana

Se parliamo di alimentazione sana, perché c'interessano le erbe aromatiche o le spezie?

Fino a non molti decenni fa si viveva agli albori della rivoluzione alimentare prodotta dalla Grande Distribuzione e una discussione sull'alimentazione sana, sui benefici di questo o quell'alimento, era demandata ai ricordi, alle tradizioni ed a qualche leggenda metropolitana. Erbe aromatiche e spezie facevano di diritto parte di numerosi piatti quotidiani, ma non perché se ne riconoscesse una particolare relazione con i principi di un'alimentazione sana. Semplicemente, il loro utilizzo era un modo per arricchire i sapori di ciò che si cucinava. In realtà, oggi, erbe e spezie ci interessano molto perchè la Comunità Scientifica vi riconosce straordinarie proprietà benefiche per il nostro organismo. Le scienze alimentari, nell'affermare i valori di un'alimentazione sana danno un ruolo importante a questi ingredienti, che quasi sempre in un'accezione comune vengono considerati 'complementari', cioè meno importanti, fino ad essere dimenticati.

 

Quindi mangiare sano include un utilizzo quotidiano di erbe e spezie?

Si. Se vogliamo mangiare sano, dobbiamo dare valore a questi particolari. Mi spiego meglio!

Per un regime alimentare corretto è necessario seguire due aspetti basilari: il mangiare quanto basta, (sovente si tratta di mangiare meno di quanto facciamo), e il variare molto gli alimenti, seguendo la stagionalità e dando prevalenza a frutta e verdura. Se non si riesce a decifrare quel 'quanto basta', è indispensabile farsi seguire da un nutrizionista. Detto ciò e provando a incidere di più sulle nostre abitudini, il mangiare sano include alcuni fondamentali stratagemmi di cui uno è strettamente correlato con le erbe e le spezie. Infatti, questi ingredienti che genericamente in cucina chiamiamo aromi hanno funzioni diverse e complementari, tanto per cominciare hanno il fondamentale ruolo di aiutarci ad evitare il sale aggiunto!

 

 

Qualche esempio concreto dei benefici di cui stiamo parlando?

E' noto, ad esempio che l'alloro è ricco di vitamina A, B e C che sono sostanze antiossidanti, oppure che l'origano è ricco di particolari oli essenziali, i terpeni, alcuni dei quali hanno spiccate proprietà antitumorali. Sui benefici del peperoncino piccante c'è una letteratura. Tra le sue proprietà, una riconosciuta capacità di ridurre l'insorgenza di tumori alla prostata ed allo stomaco. Oppure, per restare nelle informazioni generali, non so se sai che i chiodi di garofano sono, tra le spezie, quelle a maggior contenuto di antiossidanti. Parliamo di polifenoli, fondamentali per il nostro organismo.

Insomma, per gli addetti ai lavori queste sono notizie da 'pane quotidiano', ma spesso sono informazioni che restano in un ambito ristretto, invece noi crediamo indispensabile una costante diffusione al consumatore. Proprio noi, che abbiamo una biodiversità così ancora validamente diffusa in agricoltura, abbiamo infatti il compito di salvaguardare, esaltandole, le doti di questi alimenti troppo spesso dimenticati su qualche mensola della cucina.

Ti lascio a questi piccoli, ma spero utili stimoli. Informati anche tu e, soprattutto, scopri i grandi sapori ed i piaceri che le nostre erbe e spezie riescono ad offrirci … soprattutto evita il sale, ma ne riparleremo!

 

 

 

 

Lascia un commento

Opss... Si è verificato un errore

Impossibile effettuare il salvataggio. Riprova tra qualche secondo.

Tutto ok

I dati sono stati salvati correttamente.
Chiudi finestra